• Towant

    Towant organizza eventi legati al mondo dell’architettura e del design. Occasioni d’incontro tra professionisti e aziende organizzate in modalita’ ogni volta diverse. Lo studio di un’immagine coordinata d’impatto ma facilmente declinabile per i vari eventi e’ stata al centro del progetto. La costante di font e impostazione grafica viene rinnovata di volta in volta grazie alla scelta di nuovi cromatismi, cosi’ da sottolineare la continuita’ dell’organizzazione ma la diversita’ degli eventi. Che gli architetti diventino cuochi come succede negli ARCHICHEF o che partecipino agli ARCHITECTsPARTY aprendo le porte dei loro studi per l’aperitivo, si tratta di un evento Towant e quindi sara’ correlato e anticipato da una serie ben progettata di materiale informativo e divulgativo per l’occasione.
  • Pastificio Caponi

    La nuova linea della pasta all’uovo caponi, nasce per dare la possibilita’ di avere ogni giorno una pasta di qualita’ sulla propria tavola. Il prodotto e’ improntato sull’esportazione nei mercati internazionali, quindi il packaging e il nome fanno dell’italianita’ e della tradizione valori da comunicare. Cosi’ texture naturali, colori semplici, font handwritten, sono le prime scelte per la confezione, che trova completa definizione nella necessita’ di dialogare con la la confezione della prima linea gia’ esistente. Un lavoro sulla genuinita’ semplice, buona e italiana che e’ partito dallo studio di mercato, si e’ sviluppato con le proposte per il nome e la progettazione della confezione, per arrivare agli scatti fotografici dove alla confezione si accompagnano prodotti e colori che rafforzano e esaltano questi concetti.
  • Really End?

    Chiamati da IDEAMQ26 alla sfida con il design economico per piccole idee regalo, abbiamo risposto ideando un calendario per il 2012. L'idea è stata quella di proporre un progetto grafico che coniugasse la grazia visiva tipica del poster con l'utilità del calendario. Così i mesi, indicati in numero, diventano elementi grafici mentre apici in lettere rimandano ad un elenco di feste e date utili. Il tutto, per questo 2012, posto sotto un grande interrogativo: WILL THE WORLD REALLY END?